Recensione di Rayman Origins (PS Vita)

Per le notizie e la copertura più aggiornate su PS Vita, assicurati di controllare il nostro Hub di notizie Vita.

Il Rayman originale era una sorta di successo dormiente sulla PlayStation originale: un affare rigorosamente 2D che resisteva agli attacchi dei giochi di piattaforma tridimensionali. Non era esattamente all'avanguardia, ma il gameplay sublime e i personaggi colorati lo hanno reso un successo. Le alleanze nella terza dimensione non hanno avuto lo stesso impatto, ma fortunatamente lo sviluppatore Ubisoft è tornato alle sue radici per la prima uscita di Rayman su Vita.

Rayman Origins

Il titolo è un po 'ingannevole: invece di un prequel, Origins è una celebrazione di tutto ciò che ha reso il primo gioco così divertente. Ha una storia nuova di zecca, con Rayman e amici incaricati di respingere le legioni di Darktoons fuori dalla Radura dei Sogni. Ogni livello è pieno di Lum, piccole sfere gialle che possono essere raccolte per un bonus di fine livello ed Electoons che devono essere liberati dalle loro gabbie. Sembra tutto apparentemente semplice e adatto ai bambini, ma se pensi che sarà una passeggiata nel parco ti sorprenderà.

A meno che non trovi rapidamente un contenitore a cuore, un singolo colpo da un nemico, un salto sbagliato o una collisione con un ostacolo significa essere rimandato all'ultimo checkpoint. Questo può diventare diabolicamente frustrante a volte, quando il livello successivo sembra fuori portata, ma è uno che è facilmente eclissato dalla sensazione di realizzazione quando finalmente superi la parte che ti stava dando guaio.

Rayman Origins

Il ritorno alle due dimensioni ha perfettamente senso una volta che inizi a giocare, poiché il gameplay è semplicemente sublime. Escludendo le avventure di un certo idraulico italiano, non possiamo pensare a un gioco di piattaforma migliore a cui abbiamo giocato negli ultimi anni. Ogni serie di livelli è basata su un tema, dalle foreste oscure agli strumenti musicali, quindi c'è molta varietà, con nemici sempre più difficili e ostacoli che ti ostacolano progresso.

Child of Light recensione

Child of Light recensioneUbisoft

Reso nella nebbia leggera e nelle sfumature sbiadite di un dipinto ad acquerello, Child of Light affascina e ammalia fin dalla prima schermata. È una testimonianza della potenza del motore UbiArt ...

Leggi Di Più
instagram story viewer