Recensione Bowers & Wilkins PX7: meravigliose cuffie ANC

Qualche anno fa sembrava che l'azienda britannica Bowers & Wilkins avesse il mercato delle cuffie di fascia alta tutto ricucito. Allora c'era molta meno scelta, ma, per un po ', le cuffie P3 e P7 di B&W sono state le cuffie preferite dagli audiofili esigenti in movimento, almeno nel Regno Unito.

Ma poi, una cancellazione del rumore accessibile ed efficace e una qualità del suono decente hanno preso il posto della pura qualità del suono e molti clienti sono passati a Sony e Bose. Bowers ha ora risposto con le Bowers & Wilkins PX7, un paio di cuffie ANC estremamente capaci.

PER SAPERNE DI PIÙ: Recensione Sony WH-1000XM4

Recensione Bowers & Wilkins PX7: cosa devi sapere

Non solo sono le cuffie over-ear più comode che Bowers & Wilkins ha realizzato per anni, ma sono anche dotate di tutte le caratteristiche che ti aspetteresti da un paio di cuffie moderne di fascia alta. Hanno una cancellazione attiva del rumore a intensità variabile insieme a sensori di prossimità che mettono automaticamente in pausa la musica quando li togli, quindi la riprendono quando li rimetti di nuovo.

Si ricaricano rapidamente tramite USB Type-C, offrendoti fino a cinque ore di riproduzione da 15 minuti di ricarica e ben 30 ore di riproduzione da una carica completa (con ANC). Inoltre, sono le prime cuffie che abbiamo testato per presentare il nuovo codec aptX Adaptive Bluetooth, l'ultimo tentativo di Qualcomm di migliorare l'esperienza audio wireless Bluetooth.

Immagine di Bowers & Wilkins PX7 Wireless Over Ear Headphones con cancellazione attiva del rumore - argento
£309.99Acquista ora
Immagine di Bowers & Wilkins PX7 Cuffie Bluetooth senza fili sopra l'orecchio, cancellazione adattiva del rumore - argento
$331.14Acquista ora

Recensione Bowers & Wilkins PX7: prezzo e concorrenza

Le PX7 sono cuffie di fascia alta e il prezzo di listino è di £ 350 di conseguenza. Questo è un prezzo che è già sceso a £ 279 sui modelli argento e grigio siderale, anche se l'edizione in carbonio - disponibile a un certo punto nel quarto trimestre del 2020 - sarà venduta al dettaglio a £ 350.

Qualcosa di simile è accaduto a tutti i principali concorrenti in questo spazio. Il Sony WH-1000XM3 sono state le nostre cuffie over-ear preferite con cancellazione del rumore per molto tempo, ma sono state recentemente sostituite dai loro successori, i WH-1000XM4. Il modello di ultima generazione è ora disponibile a un prezzo adeguato tra £ 230 e £ 270, mentre la versione più recente ti riporterà indietro £349. Le Bose QuietComfort 35 Series II, sebbene non siano la nostra attuale scelta preferita, sono comunque delle brillanti cuffie con cancellazione del rumore e sono disponibili su un allettante £ 260 - £ 70 in meno rispetto al prezzo di listino originale di £ 330.

Anche il recentemente rilasciato Cuffie Bose Noise Cancelling 700, che hanno lo stesso prezzo di listino del PX7 (£ 350) hanno subito riduzioni di prezzo fino a circa £ 300.

Recensione Bowers & Wilkins PX7: design e caratteristiche

Ad un prezzo così alto, il PX7 ha sicuramente il suo bel da fare. Tuttavia, per quanto riguarda la qualità costruttiva, Bowers & Wilkins ha poco di cui preoccuparsi. Forse non sono così accattivanti, ma si sentono eccezionalmente ben fatti.

Vedi correlati 

Le migliori cuffie con cancellazione del rumore 2021: le migliori cuffie ANC che puoi acquistare
Recensione Bose Noise Cancelling Headphones 700: le migliori cuffie Bose in assoluto costano ora £ 299

La versione grigio siderale che ci è stata inviata vede ciascuno dei padiglioni auricolari del PX7 avvolto in tessuto grigio testurizzato, sormontato da un ovale argento opaco con il logo Bowers in rilievo sulla parte superiore. L'archetto è rivestito per metà nello stesso tessuto grigio, per metà con pelle sintetica morbidamente imbottita e gli auricolari sono altrettanto morbidi.

Disponibile anche una versione in grigio siderale, mentre un'edizione in carbonio, pensata per evidenziare l'utilizzo delle cuffie di rinforzo composito in fibra di carbonio nella sua costruzione, è previsto per il rilascio entro la fine del 2020. Quel modello presenta una finitura nero carbone e dettagli con taglio a diamante sui padiglioni e sembra estremamente elegante (vedi sotto).

Immagine 14 di 14

I sottili bracci in acciaio inossidabile del P7 sono stati accantonati a favore di montanti in fibra di carbonio più leggeri e flessibili, che riducono in qualche modo la forza di serraggio dei padiglioni. Il PX7 esercita ancora una pressione significativamente maggiore sul lato della testa rispetto al Sony WH-1000XM3 ma non è scomodo. In effetti, questa presa leggermente più forte li aiuta a ottenere un migliore isolamento acustico passivo perché elimina lo spazio vuoto che a volte si verifica dove la mascella incontra il collo.

Da un punto di vista pratico, è anche bello vedere Bowers & Wilkins ha evitato la tentazione di andare con i controlli sensibili al tocco sul PX7, che a mio avviso non hanno posto su nessun paio di cuffie. Invece, i controlli principali sono tutti fisici.

Si trovano sul bordo posteriore di ciascun padiglione auricolare. Sulla destra ci sono i pulsanti di aumento, diminuzione del volume, riproduzione / pausa e un interruttore di accensione / associazione a molla; sulla sinistra c'è un singolo pulsante, utilizzato per passare tra le varie modalità di eliminazione del rumore delle cuffie.

L'unica concessione alla modernità, almeno in termini di controllo, è un paio di sensori di usura, situati all'interno di ciascun padiglione auricolare. Mettono in pausa e riattivano tutto ciò che stai ascoltando quando rimuovi le cuffie e le metti in standby. Quindi attivano le cuffie e riprendono la riproduzione quando le rimetti nelle orecchie. Questa non è una caratteristica particolarmente innovativa, ma funziona in modo molto affidabile e molto veloce.

È tutta roba buona. In effetti, c'è solo una cosa che non mi piace del design del PX7: non si ripongono particolarmente piccoli. Puoi piegarli in modo che si appoggino comodamente contro le tue clavicole quando sono appesi al collo, ma non si incernierano verso l'interno per creare un pacchetto più compatto.

Immagine 9 di 14

Recensione Bowers & Wilkins PX7: cancellazione del rumore e qualità del suono

La cancellazione attiva del rumore ha fatto passi da gigante sin dal BoseQuietComfort 35 e il PX7 è proprio in prima linea nell'innovazione tecnologica. Qui, il chip QC5100 di Qualcomm è alla base di tutto, fornendo quello che - alle mie orecchie - è un ANC a cinque stelle leader della categoria.

Con la cancellazione del rumore impostata su "Alto", il PX7 elimina il suono ambientale con notevole efficacia. Vado a lavorare ogni giorno sulla Central Line della metropolitana di Londra e sul tratto tra Bethnal Green e Liverpool St station è il test più rumoroso, rumoroso e impegnativo per un paio di cuffie con cancellazione del rumore che io possa pensare di.

Le carrozze sferragliano lungo la pista, le ruote urlano e il vento ruggisce oltre i finestrini: è una cacofonia che è stata registrata a 95,2 decibel in uno studio condotto nel 2018. Eppure ho sentito a malapena qualcosa anche durante l'ascolto di un podcast piuttosto silenzioso e conversazionale. Anche in un ambiente di ufficio, dove il tocco acuto delle dita sui tasti e le persone che parlano spesso si fa strada oltre il difese di altre cuffie con cancellazione del rumore, le PX7 creano un bozzolo isolato, tenendoti lontano dall'assalto acustico di tutti i giorni vita.

Immagine 12 di 14

A differenza delle cuffie più economiche con cancellazione del rumore, tuttavia, non si sente alcun sibilo udibile quando la funzione è abilitata. Quindi, sebbene tu possa regolare i livelli, non vedo alcun motivo per cui dovresti farlo.

Tuttavia, la funzione è disponibile se vuoi usarla; tutto quello che devi fare è premere il pulsante sul retro del padiglione auricolare sinistro e alternare tra le varie impostazioni. Ci sono impostazioni alte, basse e automatiche tra cui scegliere, con quest'ultima che monitora l'ambiente circostante e regola i livelli per te.

Una lunga pressione dello stesso pulsante, nel frattempo, mette le cuffie in modalità consapevole dell'ambiente, in modo da poter ascoltare ciò che sta accadendo intorno a te senza dover togliere le cuffie dalla testa. Qualunque sia il livello di cancellazione del rumore selezionato, la qualità del suono non è particolarmente influenzata.

E la qualità del suono è un altro punto di forza del Bowers & Wilkins PX7. Con l'aiuto di driver da 43,6 mm insolitamente grandi e il supporto per l'ultima serie di codec Bluetooth: AptX HD, AptX, AptX Adaptive, AAC e SBC danno un'occhiata qui: le PX7 sono proprio lì con le migliori cuffie con cancellazione del rumore che ho testato.

Immagine 4 di 14

Il profilo audio è abbastanza simile a quello delle cuffie PX di Bowers & Wilkins. Ciò significa che il basso è più forte nella fascia bassa rispetto a quello dei suoi concorrenti, in particolare il Sony WH-1000XM3 e il Bose 700, e l'impressione generale è sul lato caldo del neutro. Ho preferito l'approccio più ponderato ed equilibrato del Sony WH-1000XM3, ma il PX7 va bene se vuoi un po 'più di grugnito di fascia bassa.

Fai partire "Deutschland" dei Rammstein e, invece di un colpo definito di basso quando entrano in gioco le parti principali della chitarra, c'è una vera tempesta, che minaccia di sopraffare e confondere i medi. Il Sony WH-1000XM3 offre questo elemento con più punch e controllo. D'altra parte, c'è un po 'più di spinta e dinamismo nel suono del PX7, presumibilmente grazie a quei grandi driver da 43,6 mm.

Immagine di Bowers & Wilkins PX7 Wireless Over Ear Headphones con cancellazione attiva del rumore - argento
£309.99Acquista ora
Immagine di Bowers & Wilkins PX7 Cuffie Bluetooth senza fili sopra l'orecchio, cancellazione adattiva del rumore - argento
$331.14Acquista ora

La Philomena di Declan Zapala è forse la pista perfetta per esporre i punti di forza e di debolezza del PX7. All'inizio della traccia, c'è un ventre fiorito nel suono della chitarra spagnola di Zapala che mi distrae dall'orecchio. E, tuttavia, c'è anche una fisicità soddisfacente e un attacco alle corde mentre vengono pizzicate.

Una cosa da notare qui, tuttavia, è che per ascoltare il PX7 al meglio è necessario essere collegati tramite AptX HD o AptX Adaptive. Inizialmente, il MacBook Pro a cui avevo collegato le cuffie era impostato per impostazione predefinita su SBC, che ho trovato produceva un suono leggermente schizzato negli acuti su alcune tracce. Il passaggio ad AAC ha migliorato le cose, mentre la riproduzione AptX HD su uno zoom Reno 10x ha prodotto il suono più pulito e spazioso.

Immagine 5 di 14

Recensione Bowers & Wilkins PX 7: Verdetto

Alla fine, però, non saranno piccole differenze nella qualità del suono o le sottigliezze di un codec Bluetooth rispetto a un altro a fare la differenza per la maggior parte delle persone, è il prezzo. La buona notizia è che il PX7, sebbene nuovo, sta già mostrando segni di un taglio di prezzo.

Sebbene il prezzo possa variare tra listino (£ 350) e in vendita (circa £ 270), è chiaro che il PX7 non è il costoso proposta che erano una volta e questo li rende veri contendenti per la corona del miglior sistema di cancellazione del rumore over-ear cuffie. Se riesci a trovarli al prezzo più conveniente, non c'è assolutamente bisogno di cercare altrove.

Recensione Bowers & Wilkins PI3: Neckbuds per audiofili

Recensione Bowers & Wilkins PI3: Neckbuds per audiofiliBowers & Wilkins

Bowers & Wilkins è uno di quei marchi audio che genera interesse ogni volta che rilascia un nuovo prodotto. Ha costantemente dimostrato innovazione nel design ed eccellenza nella qualità del s...

Leggi Di Più
Recensione Bowers & Wilkins PX7: meravigliose cuffie ANC

Recensione Bowers & Wilkins PX7: meravigliose cuffie ANCBowers & Wilkins

Qualche anno fa sembrava che l'azienda britannica Bowers & Wilkins avesse il mercato delle cuffie di fascia alta tutto ricucito. Allora c'era molta meno scelta, ma, per un po ', le cuffie P3 e...

Leggi Di Più
instagram story viewer