Recensione di Google Nest Hub Max: il miglior schermo intelligente che puoi acquistare

Come si migliora su Google Home Hub? L'affascinante piccolo schermo intelligente di Google è stato un po 'un successo quando l'abbiamo recensito all'inizio di quest'anno, offrendo un sacco di fascino a un prezzo basso di £ 139.

La risposta di Google è triplice: accogliilo nella famiglia Nest con un rebranding, dagli una videocamera e ingrandiscilo. Naturalmente, gli ultimi due di questi aggiungono anche un po 'al prezzo, quindi ce n'è abbastanza per far valere la pena pagare un extra?

LEGGI SUCCESSIVO: Recensione di Amazon Echo Show 2

Recensione di Google Nest Hub Max: cosa devi sapere

Anche se il marchio Nest qui è un po 'confuso, è tutto ciò che è: il marchio. A tutti gli effetti, questa è solo una versione più grande di Google Home Hub, rilasciata all'inizio di quest'anno. Ma, poiché Google ora possiede Nest, ha senso avere tutti i gubbin domestici intelligenti: termostati Nest, fumo allarmi, telecamere di sicurezza e campanelli - sotto lo stesso tetto di Google Home, che mira a controllarlo tutti.

Immagine 1 di 16

Quindi quello che hai qui è uno schermo intelligente. L'idea è che prendi l'assistente digitale dall'altoparlante intelligente e aggiungi uno schermo, permettendogli di comunicare in immagini e parole. Puoi chiedere all'Assistente Google le stesse cose che faresti con Google Home: il tempo, il traffico, le ultime notizie, solo che ora fornisce anche immagini. Puoi anche chiedere video di YouTube, che è utile per uno schermo rilegato in cucina se ti piace vedere ricette e così via.

Il primo schermo intelligente di Google: il Google Home Hub - era un dispositivo da 7 pollici con un pannello 1.024 x 600. Il Next Hub Max ha un display più grande da 10 pollici e 1.280 x 800, un suono più robusto grazie allo spazio per un altoparlante più consistente e una fotocamera per chat video e riconoscimento facciale. Altrimenti, è più o meno lo stesso affare, solo più costoso.

Recensione di Google Nest Hub Max: prezzo e concorrenza

Quanto più costoso? Bene, mentre l'originale Google Home Hub costava £ 139, Google Nest Hub Max sarà venduto per £ 219. Un salto non trascurabile del 58%.

Questo tipo di aumento dei prezzi è, tuttavia, piuttosto standard. Il grande rivale per l'Assistente Google è, ovviamente, Amazon Alexa e, mentre Echo Show 5 vende per £ 79, il 10in Echo Show vende per £ 219 - in altre parole, è un fuoco morto tra i due.

Ci sono altri schermi intelligenti impregnati di Google Assistant. Il Lenovo Smart Display, ad esempio, è disponibile nelle configurazioni da 8 pollici e 10 pollici e in quella più grande attualmente vende per £ 180.

Recensione di Google Nest Hub Max: design e display

La breve sintesi di questa sezione è che Nest Hub Max assomiglia a Google Home Hub, solo un po 'più grande, con lo schermo da 7 pollici dell'originale che guadagna 3 pollici in più. Oh, e una telecamera in alto.

Vedi correlati 

Miglior altoparlante intelligente 2021: i migliori altoparlanti intelligenti che puoi acquistare nel Regno Unito
Le migliori cuffie Bluetooth del 2021: le migliori cuffie wireless per ogni budget
Recensione Amazon Echo Show 5: il display intelligente più economico

Per coloro che temono le implicazioni sulla privacy di questo, c'è un interruttore sul retro che disabilita la fotocamera, sebbene disattivi anche il microfono. È un peccato che tu non possa spegnere solo la fotocamera lasciando il microfono acceso in questo modo, anche se puoi farlo sul display con uno scorrimento verso l'alto.

Lontano dalla fotocamera, è attraente come l'originale. Lo schermo sembra l'idea del 2015 di un tablet, con cornici spesse mezzo pollice tutt'intorno, ma mi piacciono i suoi grandi ciondoli. Il tablet poggia su un altoparlante rivestito in tessuto con un ingombro maggiore rispetto al suo predecessore, disponibile nei colori gesso o antracite. Le nostre foto sono della versione carboncino.

I vantaggi di uno schermo più grande dovrebbero essere abbastanza evidenti: tutto è più grande e più facile da vedere o toccare. E sebbene uno schermo da 10 pollici non sia ancora enorme in un'età di telefoni da 6 pollici e TV da 55 pollici, è comunque più che sufficiente per soddisfare le funzioni principali di Nest Home Max.

Immagine 6 di 16

Le dimensioni extra richiedono anche un aumento della risoluzione, passando da 1.024 x 600 sul modello precedente a 1.280 x 800 sulla nuova versione. Si tratta di una spinta piuttosto modesta, e per lo più assorbita dall'aumento delle dimensioni, il che significa che le cose sembrano abbastanza simili a come erano sul modello precedente: le cose non sono enormemente nitidi ma i colori sembrano ricchi e in gran parte accurati ed è praticamente ciò di cui hai bisogno per qualcosa che verrà visualizzato da più lontano rispetto al tuo telefono medio o tavoletta.

Tuttavia, è un po 'riflessivo. Dovrai tenerne conto quando decidi dove posizionarlo, ma a meno che tu non viva in una serra, questo non dovrebbe essere un grosso problema.

Recensione di Google Nest Hub Max: prestazioni

Probabilmente ora conosci il trapano con gli altoparlanti intelligenti. Fai domande e il tuo assistente virtuale risponderà, sia per raccontarti la tua giornata o per abbassare le lampadine intelligenti, ma l'aggiunta di un touchscreen aiuta davvero? Dopo tutto, sicuramente lo scopo di un assistente vocale è eliminare la necessità di dita e schermi?

Immagine 7 di 16

La risposta breve, almeno per me, è che lo fa. Il tuo chilometraggio varierà a seconda di cosa lo usi, ovviamente. Se lo tratti come un normale altoparlante intelligente per ascoltare la tua giornata e ascoltare musica, è un po 'uno spreco di pixel. Sì, è bello vedere la mappa del percorso per andare al lavoro o le previsioni del tempo con le icone, ma non è certo trasformativo. Tuttavia, avere l'Assistente Google che compila le tue parole pronunciate in tempo reale è in realtà incredibilmente utile poiché puoi vedere gli errori prima che si verifichino. Lo dico quando qualcuno di tanto in tanto se ne va chiedendosi cosa diavolo pensa che abbia detto il mio Echo.

Ma poi ci sono i casi d'uso più ampi. Se hai un campanello Nest Hello, puoi vedere chi c'è alla tua porta senza dover consultare il telefono. Se lo tieni in cucina, puoi cercare ricette e tutorial di cucina su YouTube, senza dover toccare nulla. Ha persino il supporto Chromecast integrato, il che significa che puoi inviare video allo schermo, inclusi, con mio grande piacere, quelli trovati sul mio server Plex personale.

Anche essere in grado di vedere e controllare tutti i tuoi dispositivi domestici intelligenti su un unico schermo è bello e puoi persino collegarlo a Google Foto per essere una cornice digitale quando dorme. Nel mio caso, si tratta principalmente di scatti di prodotti tecnologici, ma ehi, è il pensiero che conta e questo è adorabile.

Immagine 8 di 16

Quindi mi piace lo schermo, ma la fotocamera è forse una scelta più controversa e personalmente probabilmente preferirei che non fosse lì, tutto sommato. Ma almeno Google ha chiarito quando è attivo, con una luce verde brillante e disabilitato con una luce rossa. La maggior parte delle volte non c'è luce.

La fotocamera introduce due nuove utili funzionalità. Il primo è il riconoscimento facciale, in cui Nest Hub Max può riconoscerti mentre ti avvicini per mostrare informazioni pertinenti solo a te: notifiche, informazioni sul calendario e così via. Finora sembra funzionare abbastanza bene, ma per essere sicuri faremo più test con più volti.

La seconda aggiunta, Gesti rapidi, ti consente di controllare il dispositivo con i gesti delle mani, anziché solo con la tua voce. Sembra un espediente, ma quello disponibile al lancio è in realtà molto buono: alza la mano in un segnale di stop posizione e il dispositivo metterà in pausa la musica, consentendoti di inserire i comandi vocali senza dover gridare per ottenerla Attenzione. Funziona molto bene, non confonde mai il gesto di sventolare la videocamera con un segnale di stop e funziona solo quando guardi direttamente il dispositivo.

Immagine 10 di 16

La videocamera significa anche che puoi effettuare videochiamate con Google Duo, il che è abbastanza carino, ma la caratteristica più utile, probabilmente, è che Nest Hub Max funge anche da videocamera di sicurezza. Il sistema viene fornito con una prova gratuita di un mese di Nest Aware, il che significa che può acquisire video quando non ci sei. Tieni presente che abilitare la funzionalità della videocamera di sicurezza significa che devi collegare i tuoi account Nest e Google, che dà il via a qualsiasi connessione "Works With Nest" che potresti avere, quindi fai attenzione all'acquirente.

Una volta scaduto il periodo di prova, stai valutando un costo di abbonamento di almeno £ 5 al mese se vuoi mantenerlo in corso, sebbene nel livello gratuito invierà comunque notifiche e scatta una foto, anche se non viene conservata per molto lungo. Il costo aggiuntivo in corso sembra un po 'sfacciato, ma dato lo stato della videocamera di sicurezza è una caratteristica bonus opzionale di Nest Hub Max, non puoi lamentarti troppo. Prendilo o lascialo, come si suol dire.

Ciò che non è una caratteristica bonus è l'altoparlante stesso, quindi com'è la qualità del suono? Bene, l'ingombro maggiore significa che Nest Hub Max ottiene un leggero aggiornamento sull'originale Google Home Hub. Il nuovo modello è dotato di un woofer da 75 mm, 30 W e due driver medio-alti da 38 mm, 10 W e la qualità del suono è abbastanza ragionevole, sebbene non possa competere con un Apple HomePod.

Immagine 12 di 16

Distorce in modo abbastanza spiacevole a volumi più alti, attenzione. Detto questo, il suono è piuttosto forte dall'altoparlante in primo luogo, e qualsiasi cosa sopra sette su dieci è probabilmente più forte di quanto sia pratico per un altoparlante come questo. In effetti, la mia preoccupazione principale mentre lascio che Nest Hub Max sia la mia radio mentre scrivo questa recensione è che dovrebbe esserci un'impostazione tra 1/10 e disattivato.

Un'ultima parola al microfono. Se stai ascoltando a un volume ragionevole, è dannatamente impressionante e ho provato praticamente sussurrando la frase di attivazione "Hey Google" solo per disattivare immediatamente l'audio della mia musica mentre l'Assistente Google è in attesa Istruzioni. È più impressionante di qualsiasi eco che ho usato in questo senso.

Recensione di Google Nest Hub Max: verdetto

Google Nest Hub Max prende tutto ciò che è fantastico dell'Home Hub e lo rende un po 'più grande. Ciò significa che è ancora un ottimo prodotto, ma solo tu puoi davvero dire se devi spendere 80 sterline in più per uno schermo di tre pollici in più, un suono leggermente più robusto e una fotocamera.

Immagine 13 di 16

Entrambi, tuttavia, sono prodotti eccellenti e, sebbene molto dipenderà dal tuo ecosistema domestico personale, la mia preferenza è per l'Assistente Google rispetto ad Alexa. È solo un po 'più intelligente, sia nel capire cosa viene chiesto sia nel fornire la risposta giusta. Per me, quindi, questo rende Nest Hub Max il miglior schermo intelligente che puoi acquistare in questo momento.

Recensione di Google Nest Wifi: un elegante sistema wireless mesh con Google Assistant integrato

Recensione di Google Nest Wifi: un elegante sistema wireless mesh con Google Assistant integratoGoogle

Eravamo grandi fan di il sistema mesh originale di Google Wifi quando è apparso per la prima volta nel 2016, ritenendolo "mesh Wi-Fi fatto bene". Da allora, tuttavia, è emerso un intero mercato di...

Leggi Di Più
Recensione Google Pixel Buds (2020): gli auricolari più intelligenti di tutti?

Recensione Google Pixel Buds (2020): gli auricolari più intelligenti di tutti?GoogleGoogle Pixel Buds

Google Pixel Buds di prima generazione non è riuscito a interrompere il dominio di Apple nel mercato delle cuffie wireless. Il design, che vedeva i due auricolari collegati tramite una lunghezza d...

Leggi Di Più
Recensione di Google Chromecast 2018: ancora uno dei modi migliori per rendere smart la tua TV

Recensione di Google Chromecast 2018: ancora uno dei modi migliori per rendere smart la tua TVGoogleGoogle Chromecast

Google ha rilasciato il nuovo Chromecast poco prima del suo recente evento #MadeByGoogle, ma non lo ha menzionato affatto durante il lancio, concentrandosi invece sul Hub domestico, Pixel 3 e Pixe...

Leggi Di Più
instagram story viewer