Recensione Canon G7 X Mark II: brillantezza tascabile

Il Canon G7 X era la mia fotocamera preferita del 2015. La sua qualità dell'immagine era all'altezza delle reflex consumer (almeno con gli obiettivi del kit) eppure era abbastanza piccola e leggera da poter essere infilata nella tasca dei pantaloni. La chiave del suo successo è stata il sensore da 1 pollice e l'obiettivo ad ampia apertura, che si sono combinati per catturare la stessa quantità di luce del consumatore SLR. Ciò significava che era in grado di competere con loro per la qualità dell'immagine, non male per una fotocamera che pesa 301 ge misura 40 mm di spessore.

Il G7 X non è stata l'unica fotocamera a realizzare questo trucco. In effetti, Sony ha inventato il concetto con la sua serie RX100. Tuttavia, il G7 X è salito al vertice con la sua più ampia gamma di zoom 4,2x, l'elegante interfaccia touchscreen e il prezzo inferiore rispetto al Sony RX100 III.

Nel 2016 il mercato delle fotocamere compatte con sensori da 1 pollice è aumentato di ritmo. Abbiamo visto l'arrivo del Panasonic TZ100

con il suo zoom 10x, capace di 4k Sony RX100 IV, un trio di fotocamere Nikon e Canon G9 X con il suo design incredibilmente snello e il prezzo decisamente basso. Canon ora spera di alzare ancora una volta la posta con il G7 X Mark II.

Tasca Canon G7 X II

Design e caratteristiche

I miglioramenti sono relativamente sottili: un processore più veloce, una presa adeguata sulla parte anteriore della fotocamera, una cerniera ridisegnata sullo schermo LCD da 3 pollici in modo che si inclini verso il basso e verso l'alto. La durata della batteria è aumentata da 210 a 240 scatti, un miglioramento gradito ma ancora inferiore alla media. Le batterie extra costano l'incredibile cifra di £ 49.

L'impugnatura in gomma è profonda solo pochi millimetri, ma è presente una cresta ben definita che è improbabile che scivoli tra le dita. È un grande miglioramento rispetto ai frontali lisci e informali delle fotocamere della serie G7 X e RX100 di Sony. Un'altra modifica del design è una piccola leva accanto all'obiettivo che ti consente di scegliere se l'anello dell'obiettivo ha un movimento regolare o a cricchetto. Il primo ha più senso per le regolazioni dell'autofocus mentre il secondo è migliore per la regolazione dell'apertura. Non posso dire che sia un'innovazione che cambia la vita.

Canon G7 X II superiore

Per me, l'anello dell'obiettivo stesso sembrava un po 'fuori posto su una fotocamera così piccola, che preferisco tenere con una presa a forma di pinza con entrambe le mani piuttosto che cullarla con la mano sinistra. Di conseguenza, ho trovato più naturale girare la ruota posteriore per effettuare le regolazioni. Fortunatamente, il touchscreen consente di richiamare rapidamente le impostazioni per la regolazione con la rotella.

L'uso della funzione di bilanciamento del bianco personalizzato è frustrante e laborioso. Mentre la maggior parte delle fotocamere ti consente di calibrare il bilanciamento del bianco puntando l'obiettivo su un soggetto bianco o grigio e premendo un paio di pulsanti, il G7 X II richiede che si scatti una foto di detto soggetto e quindi si acceda a una pagina di menu situata in modo oscuro per eseguire calibrazione. Uso questa funzione molto più della messa a fuoco manuale, ad esempio, ma è la messa a fuoco manuale che ha un pulsante etichettato sul retro della fotocamera.

Flipscreen Canon G7 X II

Per la maggior parte degli altri scopi, i controlli sono rapidi e intuitivi. C'è una grossa manopola di compensazione dell'esposizione sulla piastra superiore e il touchscreen facilita lo spostamento del punto di messa a fuoco automatica. Sono un grande fan dei touchscreen sulle fotocamere e anche degli schermi che si inclinano verso l'alto per riprendere comodamente all'altezza dei fianchi. Le fotocamere della serie Sony RX100 hanno schermi inclinabili, mentre la Panasonic TZ100 e la Canon G9 X hanno touchscreen, ma il G7 X II include entrambi.

Canon G7 X II indietro

Le prestazioni del G7 X originale erano insignificanti, ma il modello aggiornato apporta miglioramenti significativi. Gli scatti sono stati catturati ogni 0,5 secondi nell'uso normale, con un autofocus deciso che si agganciava rapidamente ai soggetti. Lo scatto JPEG continuo era a 8 fps per 30 fotogrammi prima di rallentare a 5 fps: un risultato eccellente. Le prestazioni RAW continue sono state notevolmente migliorate rispetto ai disastrosi 1,2 fps raggiunti dal G7 X, catturando 22 fotogrammi a 8 fps prima di rallentare a 1,9 fps.

Immagine della fotocamera digitale Canon Powershot G7 X Mark II - Fotocamera per vlogging, con filmati Full HD 60p e touch screen inclinabile, ideale per vlogger e creatori di contenuti di YouTube
£519.00Acquista ora
Immagine della fotocamera digitale Canon PowerShot [G7 X Mark II] con Wi-Fi e NFC, schermo LCD e sensore da 1 pollice - Nero, 100 - 1066C001
$529.00Acquista ora

Qualità video

La modalità video è buona piuttosto che eccezionale. Supporta la registrazione a 1080p con frame rate fino a 60 fps e il touchscreen è particolarmente utile per le regolazioni dell'autofocus al volo. I dettagli non sono così raffinati come nel miglior filmato 1080p e non possono iniziare a competere con i filmati 4K, ma questo non deve scoraggiare gli sparatutto occasionali. Un problema più grande è come interrompe la registrazione senza preavviso quando i file video raggiungono i 4 GB, ovvero circa 16 minuti.

Recensione Canon G7 X.Canone

Risoluzione del sensore: 20 megapixel, Dimensioni del sensore: 1in, Mirino: Nessuno, Schermo a cristalli liquidi: 3 pollici (1.040.000 punti), Zoom ottico (lunghezze focali equivalenti a 35 mm): 4,...

Leggi Di Più
Recensione Canon EOS 700D: un'ottima fotocamera, ma superata dalla 750D

Recensione Canon EOS 700D: un'ottima fotocamera, ma superata dalla 750DCanoneCanon Eos 700d

La Canon 700D è una delle più grandi fotocamere di fascia media di tutti i tempi. Tuttavia, fotocamere come la 700D non sono romanzi o album e quindi devono alla fine farsi da parte per qualcosa d...

Leggi Di Più
Recensione Canon Pixma MG5750: brillantezza economica

Recensione Canon Pixma MG5750: brillantezza economicaCanone

Pixma MG5750 di Canon è un classico esempio di periferica multifunzione a getto d'inchiostro (MFP) progettata per l'uso domestico. È un dispositivo tozzo e dall'aspetto intelligente, realizzato co...

Leggi Di Più
instagram story viewer