Recensione Huawei Mate 30 Pro: nonostante le tensioni in corso, il Mate Pro 30 verrà lanciato nel Regno Unito alla fine di questo mese

La tempestosa relazione del governo degli Stati Uniti con Huawei ha dominato i titoli dei giornali negli ultimi mesi, con aspiranti acquirenti di smartphone messi involontariamente nel vivo della battaglia. Google non è più autorizzato a lavorare con Huawei quindi il futuro della sua attuale - e imminente - uscita per smartphone rimane in pericolo.

Il rivale Android di Huawei, Harmony OS, è stato lanciato rapidamente per rappresaglia e avrebbe dovuto alimentare dispositivi futuri. Ma con una mancanza di supporto per le app Google principali come Gmail, YouTube e Google Play Store, la proposta era molto meno allettante rispetto al solito raccolto di telefoni basati su Android.

Vedi correlati 

Miglior smartphone del 2021: i migliori telefoni Android e Apple che puoi acquistare nel Regno Unito
La migliore fotocamera del telefono 2020: le migliori fotocamere per smartphone Android e Apple
Miglior durata della batteria del telefono 2021: gli smartphone più duraturi classificati

In un annuncio al suo keynote annuale a Monaco, Huawei ha rivelato che la sua prossima linea di telefoni di punta - Mate 30 e Mate 30 Pro - sarà ancora alimentata da

Android 10. Tuttavia, a causa del divieto commerciale degli Stati Uniti, non è ufficialmente supportato ed è solo la versione open source, che purtroppo non include nemmeno le app di Google.

Si pensava che questo avrebbe significato che il Mate 30 Pro non avrebbe ottenuto la sua solita versione in Europa ma, a seguito di un accordo esclusivo con Carphone Warehouse, il La versione Pro viene lanciata nel Regno Unito, almeno il 20 febbraio e i preordini sono aperti ora.

Recensione Huawei Mate 30 Pro: cosa devi sapere

L'elenco delle caratteristiche dell'ammiraglia di nuova generazione di Huawei è alle stelle. Con un design leggermente ottimizzato che è fatto per sembrare che tu stia tenendo tra le mani una fotocamera reflex Leica professionale (ne parleremo più avanti), Huawei ha dotato il Mate 30 Pro di quello che chiama uno "schermo a cascata", che si curva intorno ai lati sinistro e destro del dispositivo fino a un massimo di 88 gradi angolo.

Immagine 2 di 33

Non è solo carino: questo è il primo smartphone ad essere alimentato dall'homebrew di Huawei Processore Kirin 990, che promette velocità di elaborazione della CPU più elevate del 23% rispetto all'ultima generazione Kirin 980 chipset, con un aumento del 29% delle prestazioni della GPU. C'è anche un array di fotocamere notevolmente migliorato, con un totale di quattro fotocamere sul retro del telefono, tra cui un teleobiettivo 3x, una fotocamera grandangolare da 40 MP e un sensore di profondità 3D.

La grande preoccupazione è il software, o meglio, la sua mancanza. Il Mate 30 Pro non ha il pieno supporto Android dei suoi contemporanei, che viene lanciato con solo una manciata di applicazioni precotte di Huawei, come il browser web e AppGallery. Quest'ultimo ti consente di scaricare app extra, ma con un elenco di circa 45.000 rispetto ai 2,7 milioni stimati del Play Store, la selezione è davvero molto limitata.

Recensione Huawei Mate 30 Pro: prezzo e concorrenza

Huawei era rimasto a bocca aperta riguardo al rilascio del Mate 30 Pro al di fuori della sua patria cinese fino a poco tempo fa, ma ora sappiamo che arriverà nel Regno Unito il 20 febbraio e sappiamo anche che costa £ 899. Questo è più economico del prezzo di conversione diretta di £ 970 che era stato fluttuato prima di questo annuncio.

Immagine 4 di 33

A confronto, IPhone 11 Pro di Apple attualmente governa il posatoio, a partire da £ 1.049, mentre il Samsung Galaxy Note 10 Plus è la crema del raccolto quando si tratta di telefoni Android, a partire da £ 1.000.

Recensione Huawei Mate 30 Pro: design e caratteristiche chiave

Nonostante la natura tumultuosa dell'annuncio di Huawei, il Mate 30 Pro rimane formidabile come qualsiasi ammiraglia ad alto prezzo ha il diritto di essere. Questo è lo smartphone più bello di Huawei fino ad oggi, con uno schermo "Flex OLED" da 6,53 pollici che si curva bene attorno ai lati del telefono fino a un angolo di 88 gradi.

Sembra piuttosto elegante, ma nel passare a questo nuovo design Huawei ha rimosso i tasti fisici del bilanciere del volume sul lato. Non preoccuparti, tuttavia, poiché Mate 30 Pro include una funzionalità simile alle capacità di "rilevamento laterale" di Samsung: puoi toccare due volte lato destro dello schermo per attivare il bilanciere del volume su schermo o passare da un'app all'altra scorrendo dal lato del display. Puoi anche abilitare un pulsante di scatto mobile nell'app della fotocamera dedicata.

Altrove, la parte posteriore del telefono è stata leggermente rinnovata. Il Mate 30 Pro può essere scelto in una scelta di colori bicolore: nero, "Space Silver", "Cosmic Purple" e "Emerald Green" - con una finitura opaca nella parte inferiore, che si trasforma delicatamente in un rivestimento lucido nella parte superiore Telefono. Huawei afferma che questo nuovo design non è così incline a rilevare le impronte digitali, ma non ho avuto quell'impressione quando stavo cercando di catturare immagini senza sbavature del dispositivo.

Immagine 8 di 33

Secondo Huawei, la nuova disposizione della fotocamera sul retro del Mate 30 Pro dovrebbe sembrare una fotocamera DSLR professionale. Beh, sembra certamente un grande obiettivo della fotocamera, circondato da un grosso rivestimento circolare argentato, ma è un aspetto piuttosto strano.

Come il telefono dell'anno scorso, anche il Mate 30 Pro è classificato IP68, il che significa che sopravviverà a un'immersione fino a una profondità di due metri per un massimo di 30 minuti. Inoltre non ha un jack per cuffie da 3,5 mm, quindi dovrai investire in un paio di cuffie Bluetooth decenti: non c'è adattatore nella confezione.

Recensione Huawei Mate 30 Pro: display

A parte i lati curvi in ​​modo allettante, il display del Mate 30 Pro è forse la sua caratteristica meno interessante. Misurando 6,53 pollici sulla diagonale, l'aspetto 18,5: 9, il pannello OLED ha una risoluzione bizzarra di 2.400 x 1.170, con una nitida densità di pixel di 409ppi e supporto per la riproduzione HDR10, non che tu possa farlo Scarica Netflix di Prime Video tramite qualsiasi metodo ufficiale.

Immagine 6 di 33

Secondo le mie misurazioni utilizzando il nostro colorimetro X-Rite, il Mate 30 Pro ha raggiunto una luminosità massima di 439 cd / m2 con l'impostazione della luminosità automatica attivata e ha raggiunto una copertura della gamma di colori sRGB del 94,5% con un volume totale di 102%. La precisione del colore è praticamente impeccabile, con un Delta E registrato di 2,18 nel profilo di visualizzazione "Normale" del telefono, ma ci sono alcune incongruenze con toni blu scuro e rossi troppo saturi. Nel frattempo, il profilo del display "Vivid" compone la saturazione su tutto il palato dei colori.

Recensione Huawei Mate 30 Pro: prestazioni e durata della batteria

Non sorprende che il Mate 30 Pro sia il primo telefono ad essere alimentato dal chipset mobile di Huawei, il Kirin 990. Il nuovo chip a otto core è costruito utilizzando un processo di fabbricazione a 7 nm, con i core suddivisi in tre gruppi: due core Cortex-A76 basati sulle prestazioni in esecuzione a 2,86 GHz, altri due core a media potenza in esecuzione a 2,36 GHz; e quattro core basati su Cortex-A55 che funzionano a 1,95 GHz.

Vale la pena ricordare che i telefoni Huawei basati su Kirin 980 come il P30 Pro e l'anno scorso Mate 20 Pro erano alcuni dei telefoni Android più veloci dell'epoca, superati solo dal chipset A12 Bionic di Apple. È una storia simile in questo caso: il Kirin 990 riesce a superare il Kirin 980 di circa il 16% nelle attività multi-core ed è circa il 13% più veloce in single-core.

Al momento in cui scrivo - Qualcomm presenterà il suo chip di nuova generazione a dicembre - non molto si avvicina. L'unico telefono che batte il Mate 30 Pro in termini di prestazioni grezze è IPhone 11 Pro di Apple, ma anche così è con un margine molto piccolo.

In effetti, il Mate 30 Pro è inutilmente potente e nemmeno l'app più impegnativa o il gioco graficamente intenso lo farà inciampare. Lo dico da alcuni anni, ma tutta questa potenza viene sprecata per il 90% degli acquirenti di smartphone, con solo applicazioni di nicchia che riescono a spingere questo livello di potenza al suo limite superiore.

Tuttavia, se Huawei ha ottenuto enormi guadagni in termini di prestazioni, ha anche fatto un enorme balzo in avanti con la durata della batteria. Il Mate 20 Pro dell'anno scorso è riuscito a raggiungere un totale di 15 ore e 20 minuti solo nel nostro test di riepilogo video, che disattiva tutte le connessioni dati, imposta la luminosità dello schermo a 170cd / m2 e riproduce un loop video. Il Mate 30 Pro è riuscito a fare 21 ore di stonking alle stesse condizioni.

Sospetto che ciò sia dovuto principalmente alla maggiore capacità della batteria - 4.500 mAh anziché 4.200 mAh - e alla risoluzione inferiore sullo schermo, ma sono certo che i ragazzi del quartier generale di Huawei siano riusciti a rendere il Kirin 990 molto più efficiente dal punto di vista energetico, pure.

Recensione Huawei Mate 30 Pro: fotocamera

Per quanto riguarda il nuovo array di fotocamere, il Mate 30 Pro utilizza una disposizione quadrupla sul retro, che comprende un 40MP (f / 1.6) fotocamera, un obiettivo ultragrandangolare da 40 MP (f / 1.8), un teleobiettivo 3x da 8 MP (f / 2.4) e una fotocamera ToF (Time of Flight) per il rilevamento della profondità doveri. Una fotocamera selfie da 32 MP (f / 2.0) si trova sulla parte anteriore del telefono, insieme a un'altra fotocamera di profondità per scatti di sfondo sfocati più efficaci.

Sono tantissime fotocamere per un solo telefono e saresti perdonato se ti senti un po 'scoraggiato da tutte loro. Non esserlo. Tutto questo contribuisce a creare uno degli approcci alla fotografia più versatili e completi che abbia mai visto testato - e la qualità delle immagini che Mate 30 Pro è in grado di catturare è a dir poco eccezionale.

Come altri smartphone con un numero elevato di megapixel, Mate 30 Pro scatta immagini da 10 megapixel per impostazione predefinita, ma se preferisci puoi abilitare la modalità di scatto da 40 megapixel nelle impostazioni della fotocamera. Non che dovresti, tuttavia: le foto che ho scattato utilizzando la modalità di scatto automatico del Mate 30 Pro sono piene fino all'orlo di dettagli intricati, facendo saltare completamente fuori dall'acqua il Mate 20 Pro dell'anno scorso e riuscendo persino a superare il - quasi perfetto - iPhone 11 Pro in alcuni circostanze.

Come puoi vedere dai miei scatti fianco a fianco fatti durante un cupo pomeriggio autunnale, il Mate 30 Pro ha catturato dettagli fini nella muratura vicina, camino pile e fogliame degli alberi, con l'algoritmo HDR del telefono che migliora con successo le aree più scure e ombreggiate dell'immagine senza perdere i dettagli più fini nella finestra riflessi.

Scambiando lo scenario con condizioni più soleggiate, il Mate 30 Pro è anche riuscito a catturare l'architettura barocca di Monaco in modo ancora più dettagliato. Chiese, edifici per uffici e spazi verdi al confine con i canali sembravano belli come possono essere, anche se devo dire che la resa dei colori non è così neutra come gli sforzi di Apple, grazie all'intelligenza artificiale Master di Huawei ambientazione. Ti consiglio di disattivarlo nella maggior parte degli scenari.

Sono particolarmente impressionato dalle funzionalità della modalità verticale di Mate 30 Pro. Non ti consente di regolare il livello di sfocatura dello sfondo come l'iPhone 11 Pro - devi usare la modalità di apertura per questo - ma il telefono fa un lavoro eccezionale per portare il soggetto in primo piano dell'immagine, senza sfocare accidentalmente quei dettagli più fini attorno al bordo della persona a cui stai scattando una foto; nel mio caso, il copricapo floreale del mio fidanzato:

Per quanto riguarda il video, il Mate 30 Pro è completamente attrezzato per registrare filmati con risoluzione 4K a 60 fps perfettamente stabilizzati. La qualità è altrettanto eccellente, anche se ho notato alcuni casi di fotogrammi saltati durante la panoramica della scena. Non è così buono come l'iPhone 11 Pro, ma è sicuramente molto vicino.

Recensione Huawei Mate 30 Pro: software

Infine, parliamo di software. Come accennato in precedenza, invece di utilizzare il sistema operativo Harmony di Huawei, l'azienda sta invece optando per utilizzare Android 10, sebbene sia semplicemente la versione open source. Ciò significa che le applicazioni proprietarie di Google come Maps, YouTube e persino il Play Store non possono essere scaricate e non sono preinstallate al primo avvio del dispositivo.

Ciò presenta alcuni problemi seri. In primo luogo, anche se potresti essere in grado di eseguire il sideload di determinate applicazioni utilizzando APK che galleggiano su Internet, la maggior parte dei consumatori non sa come farlo e apre il tuo dispositivo a tutti i tipi di potenziale cattivi. C'è un launcher di Google di terze parti che sta attualmente facendo il giro su vari forum, che presumibilmente aggiunge la maggior parte se non tutte le app di Google, ma ciò implica la concessione dell'accesso completo al tuo telefono e proviene da una fonte non ufficiale, quindi non mi collegherò ad esso in questa recensione.

Immagine 3 di 33

A proposito, il Mate 30 Pro non sarà supportato con aggiornamenti di sicurezza regolari e riceverà questi aggiornamenti solo una volta che saranno disponibili per la versione open source di Android. Ciò significa che il tuo Mate 30 Pro sarà l'ultimo in fila per le patch importanti, ricevendole molto tempo dopo i suoi concorrenti completamente supportati da Google.

Che ne dici dell'attuale offerta di contenuti, però? Bene, come ho detto prima, puoi scaricare app tramite la App Gallery di Huawei, sebbene l'elenco dei software sia estremamente limitato rispetto alla vetrina di Google. Non troverai Facebook, Netflix o Fortnite in quella lista, questo è dannatamente sicuro.

Per quanto riguarda ciò che è già sul telefono, il nostro telefono cinese è stato preinstallato con una serie di app non necessarie, che soddisfano in gran parte il mercato cinese. Questi includevano il popolare servizio di social media Weibo e il rivenditore online Alipay.

Recensione Huawei Mate 30 Pro: verdetto

Non è un buon momento per Huawei per lanciare un nuovo smartphone. La (dichiaratamente forzata) mancanza di supporto da parte di Google è potenzialmente disastrosa per l'azienda, e sebbene la divisione smartphone di Huawei potrebbe ancora rimanere a galla in Cina, dove non utilizza Android, l'esperienza software del Mate 30 Pro è estremamente limitata altrove, e questo è davvero un grande affare.

È certamente un peccato perché in ogni altro aspetto il Mate 30 Pro è buono come viene. Le fotocamere riescono ad andare in punta di piedi con le elevate capacità di iPhone 11 Pro, le sue prestazioni e la resistenza è molto migliorata rispetto al telefono dell'anno scorso e il nuovo schermo curvo è decisamente stupendo.

Specifiche Huawei Mate 30 Pro
Processore HiSilicon Kirin 990 octa-core (2x2,86 GHz, 2x2,09 GHz, 4x1,86 GHz)
RAM 8 GB
Dimensione dello schermo 6.53in
Risoluzione dello schermo 2.400 x 1.176
Densità di pixel 409ppi
Tipo di schermo AMOLED
Fotocamera frontale 32 MP (f / 2.0), 3D ToF
Videocamera posteriore 40MP (f / 1.6), 40MP ultrawide (f / 1.8), teleobiettivo 3x da 8MP (f / 2.4), 3D ToF
Veloce Doppio LED
Resistenza alla polvere e all'acqua IP68
Jack per cuffie da 3,5 mm No
Ricarica senza fili
Tipo di connessione USB USB di tipo C.
Opzioni di archiviazione 256 GB
Slot per scheda di memoria (in dotazione) Nano Memory (fino a 256 GB)
Wifi 802.11ac
Bluetooth 5.1
NFC
Dati cellulari 5G, 4G
Doppia SIM Sì (condiviso con Nano Memory)
Dimensioni (WDH) 158 x 73 x 8,8 mm
Peso 198g
Sistema operativo Android 10
Dimensioni della batteria 4.500 mAh
Recensione Huawei MateBook X Pro (2020): un lieve aggiornamento per un potente laptop

Recensione Huawei MateBook X Pro (2020): un lieve aggiornamento per un potente laptopHuawei

Attualmente puoi acquistare la configurazione Intel Core i5, 16 GB di RAM, 512 GB SSD di MateBook X Pro per soli £ 999 su Amazon, che rappresenta un enorme sconto del 29% sul prezzo di lancio. Anch...

Leggi Di Più
Recensione Huawei MateBook 13: Acing l'ultraportatile conveniente

Recensione Huawei MateBook 13: Acing l'ultraportatile convenienteHuawei

Ci sono più laptop ultraportatili sul mercato di quanti ne possiate scuotere, ma ciò non ha impedito a Huawei di lanciarne uno in più sul mucchio. Il MateBook 13 è, piuttosto ovviamente, la versio...

Leggi Di Più
instagram story viewer