Recensione HTC Vive Cosmos

L'HTC Vive Cosmos segna un punto di svolta per la divisione VR di HTC. Come l'eccellente Oculus Rift S, Vive Cosmos non richiede fastidiose stazioni base per il monitoraggio e ha un asso nella manica: a design modulare che consente agli utenti di modificare il numero di telecamere incorporate sul frontale delle cuffie piatto.

Il modello che sto esaminando qui è quello che chiameresti il ​​Cosmos standard (ce ne sono altri due, di cui parlerò più avanti). Lo ammetto, ho avuto difficoltà a raggiungere un verdetto. La cosa più ovvia da fare è confrontare questo auricolare con Oculus Rift S, ma ciò solleva problemi perché probabilmente questi prodotti dovrebbero essere in una categoria diversa l'uno dall'altro.

Il Cosmos ha il vantaggio in termini di specifiche pure. Il display ha una risoluzione più alta, tanto per cominciare. Poi ci sono gli occhiali stessi, che sono più comodi, e gli altoparlanti integrati, che sono molto più potenti. Il Rift S costa circa £ 300 in meno, eppure viene fornito con un software del produttore migliore, supporta più Steam giochi e ha quegli imbattibili obiettivi Oculus completi del punto debole più indulgente su un visore VR oggi.

In breve, è un sanguinoso, prolungato slog di una battaglia tra questi due auricolari. Ognuno ha i suoi punti di forza; ognuno i suoi punti deboli.

Immagine dell'auricolare HTC VIVE Cosmos VR con monitoraggio integrato e design ribaltabile
£699.00Acquista ora
Immagine di HTC VIVE Cosmos
$699.99Acquista ora

Recensione HTC Vive Cosmos: cosa devi sapere

Come ho già accennato, l'HTC Vive Cosmos è un auricolare VR alimentato da PC che riduce al minimo l'ingombro non richiedendo stazioni base esterne per tracciare te o i tuoi controller. Si basa invece su sei telecamere di tracciamento integrate, di cui quattro sono integrate in un frontalino rimovibile: questa è la divertente rete sulla parte anteriore della visiera. Questo frontalino può essere sostituito, il primo per un visore VR.

Immagine 5 di 16

Vedi correlati 

Le migliori cuffie per realtà virtuale del 2021: le migliori cuffie per realtà virtuale cablate e wireless di Oculus, HTC, Sony e altri
Miglior PC da gioco 2020: i migliori PC da gioco che puoi acquistare a partire da £ 833

Ci sono tre configurazioni di Vive Cosmos tra cui scegliere. Il Vive Cosmos Play è il modello più semplice (ed economico), con solo quattro telecamere di tracciamento: questa non è ancora disponibile per l'acquisto. Lo standard Vive Cosmos ha sei telecamere di tracciamento e il Cosmos Elite da £ 900 ne ha quattro: anche l'Elite viene spedito con stazioni base di tracciamento esterne e controller più avanzati di HTC, tuttavia, per la massima precisione. Tutti e tre si basano fondamentalmente sullo stesso auricolare e i frontalini sono tutti disponibili per l'acquisto separatamente, il che significa che puoi combinare e abbinare il contenuto del tuo cuore.

Sto rivedendo lo standard Vive Cosmos qui, con sei telecamere di monitoraggio. Ha un display LCD 2.880 x 1.700 (1.440 x 1.700 per occhio) con una frequenza di aggiornamento di 90 Hz e un campo visivo di 110 °. Viene fornito con due controller Cosmos, che richiedono due batterie AA ciascuno per funzionare. Secondo HTC, il Cosmos pesa 645 g, che è un po 'portly.

Nella confezione troverai l'auricolare stesso, più due controller, una "Link box" multiporta, un cavo da USB-C a DisplayPort, un adattatore DisplayPort con connettore proprietario, un cavo da USB-A a USB-A e un cavo di alimentazione, più accessori assortiti.

LEGGI SUCCESSIVO: Recensione di Oculus Quest 2

Recensione HTC Vive Cosmos: prezzo e concorrenza

Facciamo finta che sia ottobre 2019, quando il modello Vive Cosmos in prova qui è stato lanciato per la prima volta per una cifra non trascurabile di £ 700. Il panorama della realtà virtuale rimane praticamente invariato. La competizione principale del Cosmos è ancora la Oculus Rift S, che ti costerà £ 400 più ragionevoli; poi c'è il completamente wireless Oculus Quest 2, che parte da £ 300 per 64 GB di spazio di archiviazione e sale a £ 400 per il modello con 256 GB di memoria interna, riducendo di £ 100 il suo predecessore ormai defunto Quest.

In effetti, Quest 2 diventerà presto l'unico rivale prodotto da Oculus per Vive Cosmos. Oculus non produce più cuffie VR per PC, interrompendo Rift S e Quest originale per concentrarsi sulla semplificazione della realtà virtuale per l'uso da parte dei consumatori. Resta da vedere se HTC seguirà l'esempio.

Immagine 12 di 16

Coloro che mirano a un'esperienza VR premium potrebbero prendere in considerazione l'HTC Vive Cosmos Elite, che a £ 900 è in competizione con il robusto Valve Index (£ 919). Naturalmente, potresti anche spendere quel tipo di denaro per il HTC Vive Pro ma saresti uno sciocco a farlo. Per £ 1.300, Vive Pro ha in realtà una risoluzione inferiore rispetto a Cosmos e manca delle funzionalità di tracciamento integrate.

Nella fascia alta del mercato, quindi, è testa a testa tra Valve e HTC, con Cosmos Elite e Index che offrono specifiche simili a prezzi simili. A prezzi inferiori, tuttavia, Oculus sta scappando con esso. Allo stato attuale, Oculus Rift S è la scelta ovvia per coloro che cercano di entrare nella realtà virtuale basata su PC senza spendere troppo. Data la differenza di prezzo, non dovrei confrontare affatto Rift S e Cosmos, ma sono troppo equamente abbinati altrove per evitarlo.

Le nostre alternative preferite e dove acquistarle:

  • Oculus Rift S - £ 400 - Acquista ora da Amazon
  • Oculus Quest 2 - £ 300 / £ 400 - Acquista ora da Amazon
  • HTC Vive Cosmos Elite - £ 900 - Acquista ora da Amazon
  • Indice della valvola - £ 919 - Acquista ora da Valve
Immagine dell'auricolare HTC VIVE Cosmos VR con monitoraggio integrato e design ribaltabile
£699.00Acquista ora
Immagine di HTC VIVE Cosmos
$699.99Acquista ora

Recensione HTC Vive Cosmos: design e caratteristiche

Laddove Oculus Rift S è sottovalutato, l'HTC Vive Cosmos è rumoroso da far penetrare le orecchie. Metti i due fianco a fianco e inizierai a capire dove stanno andando i tuoi soldi; c'è un peso nel Cosmos che va oltre la sua qualità di costruzione piacevolmente premium. Ho notato che il Rift S non sembrava eccessivamente economico nella mia recensione originale ma, rispetto al Cosmos, potrebbe anche essere fatto di cartone.

L'archetto è spesso e la visiera pesante. Quella assurda piastra frontale in rete potrebbe essere un gusto acquisito ma si collega all'auricolare con un clic rassicurante e segna il Cosmos come il prodotto unico nel suo genere. C'è un quadrante IPD (distanza interpupillare) su un lato e un pulsante di accensione sull'altro. Due cuffie a clip si trovano a cavallo dell'archetto "halo", che viene regolato tramite un quadrante sul retro. In parole povere, è ricco di funzioni utili.

Immagine 6 di 16

Vengo ora a un punto controverso. Il Cosmos ha una visiera che puoi sollevare senza rimuovere l'auricolare, che è un'ottima idea per fare delle pause o controllare l'ambiente circostante a metà partita. Ciò è ottenuto dall'archetto Halo, che distribuisce il peso della visiera su tutta la testa.

In pratica, tuttavia, è difficile trovare un buon adattamento. Regola l'auricolare in modo che la visiera sia comoda da sollevare e molto probabilmente avrai sacrificato un buon angolo di visione dello schermo e viceversa. Peggio ancora, la migliore vestibilità in termini di un comodo sollevamento spesso lascia uno spazio tra visiera e naso, consentendo una fastidiosa quantità di luce.

Ho avuto lo stesso problema con il file Lenovo Explorer, un visore Windows Mixed Reality con visiera inclinabile come questo. Potrebbe essere solo la mia testa dalla forma strana ma, in ogni caso, è inutile faff. Grazie all'eccellente funzione di passthrough di Cosmos, puoi comunque vedere il mondo esterno, attraverso le telecamere incorporate delle cuffie con la doppia pressione di un pulsante. Mi chiedo perché abbia bisogno della visiera sollevabile.

Immagine 11 di 16

Non ho altro che elogi per il Cosmo da qui in avanti. Gli altoparlanti incorporati fanno saltare fuori dall'acqua quelli del Rift S e le cuffie stesse sono comode da indossare per lunghi periodi di tempo. Inoltre, la gioia di poter regolare fisicamente la distanza interpupillare (IPD) per una visione più nitida è indescrivibile.

LEGGI SUCCESSIVO: Recensione di Oculus Rift

Recensione HTC Vive Cosmos: controller

Una delle differenze più evidenti tra Vive Cosmos e i suoi predecessori sono i nuovi controller. Come le cuffie stesse, le nuove bacchette sono ingombranti e rumorose, con una decalcomania tribale retroilluminata a LED che avvolge il sensore come un tatuaggio luminoso. Confrontali con i controller Rift S e ancora una volta vedrai dove stanno andando i tuoi soldi.

Il peso aggiuntivo è evidente: ho scoperto che i controller Cosmos erano un po 'più difficili da controllare, con semplici azioni punta e seleziona che richiedono un po 'più di tempo a causa delle mani instabili appesantite un po' da quell'enorme fronte ciclo continuo. Detto questo, mi sembrava anche che fosse improbabile che si spezzassero se avessi accidentalmente dato un colpo alla mia scrivania con loro.

I pulsanti posteriori, nel frattempo, sono peculiari: è impressionante che HTC sia riuscito a mettere in valigia sia un grilletto che un bumper in ogni controller, ma il grilletto è solo un po 'troppo alto per il mio dito indice comodamente. Il tuo chilometraggio può ovviamente variare, quindi non lo considero un vero aspetto negativo.

Ciò che è veramente frustrante, tuttavia, è il fatto che i paraurti abbiano un punto di attivazione: piuttosto anziché premere delicatamente, dovrai premere fino a quando non senti un clic affinché il paraurti registri un ingresso. Ciò significa che la finezza è fuori discussione. Ogni volta che provavo a puntare e selezionare in un menu, dovevo lottare sia contro la sbilanciamento dei controller sia contro lo scossone causato dal mio "clic" del paraurti.

E no, non ho le mani piccole. Questa è forse una questione di stile piuttosto che di sostanza; i controller touch Oculus sono privi di fantasia ma più pratici da usare.

Recensione HTC Vive Cosmos: display

Metti il ​​Cosmos e vedrai due LCD gemelli con una risoluzione combinata di 2.880 x 1.700 e una frequenza di aggiornamento di 90 Hz. Questo è un display davvero impressionante e mostra: il Cosmos ha la migliore maniglia sull'effetto "porta schermo" di qualsiasi auricolare che ho provato. Ciò significa che è relativamente difficile individuare le linee tra i pixel, il che è un problema che affligge la maggior parte degli auricolari. Per gli standard VR, la qualità dell'immagine è cristallina.

La mia preoccupazione non è con il display ma piuttosto con le lenti attraverso le quali lo visualizzi. Il punto debole del Vive Cosmos è sottile; se non stai fissando direttamente il centro del display, noterai immediatamente un forte effetto di sfocatura che aumenta di intensità spostando gli occhi verso il bordo esterno dell'obiettivo. Questo non è un grosso problema con la Rift S.

Immagine dell'auricolare HTC VIVE Cosmos VR con monitoraggio integrato e design ribaltabile
£699.00Acquista ora
Immagine di HTC VIVE Cosmos
$699.99Acquista ora

Recensione HTC Vive Cosmos: prestazioni

La schermata iniziale virtuale di HTC si chiama VivePort, sebbene sia SteamVR che si avvia quando accendi per la prima volta l'auricolare. HTC è chiaramente desiderosa di spingere il proprio software senza farci dimenticare la compatibilità con Steam: lo sei quindi necessario per navigare tra i due abbastanza frequentemente, anche se questo non è così difficile come alcuni lo hanno fatto fuori per essere. VivePort ha un eccellente menu rapido che puoi aprire in qualsiasi momento, se desideri cambiare gioco o tornare all'hub principale.

VivePort è lento, tuttavia, e resta indietro rispetto ai suoi rivali per le funzionalità social e la personalizzazione. Tuttavia, fa il suo lavoro e, in base alla mia esperienza, trascorrerai comunque più tempo in SteamVR.

Immagine 10 di 16

La scelta dei giochi è abbastanza simile a quella che potresti trovare nello store di Oculus, anche se noterai l'assenza di titoli come Superhot e Vader Immortal. Ma va bene: Vive Cosmos è per lo più compatibile con Steam, quindi non è che stia chiedendo a gran voce contenuti.

Dico "principalmente" perché alcuni giochi devono ancora supportare i controller wireless Cosmos. Al momento in cui scrivo, giochi Bethesda come Skyrim VR e Fallout 4 VR necessitavano di un mod di compatibilità creato dalla community per essere installato. Sulla base dei vari post del forum che ho letto, questo è un ostacolo che molti acquirenti non si aspettavano, quindi sei stato avvisato.

Lo sweet spot implacabile ei problemi di adattamento mettono un freno all'intera esperienza, ma mi è comunque piaciuto usare il Cosmos. È il tipo di auricolare che puoi indossare per un po 'di tempo senza ferirti la fronte o le guance. Inoltre, la combinazione di quello splendido display e di un audio sostanziale conferisce un livello di coinvolgente per i giochi che Rift S non può eguagliare, almeno non senza un paio di cuffie connesso.

Per quanto riguarda la precisione del tracciamento, la tua esperienza può variare, ma ho scoperto che il Cosmos aveva un piccolo punto cieco direttamente dentro il centro della visiera a distanza molto ravvicinata - un po 'un problema quando stai mirando verso il basso con un esempio. Questo non vuol dire che il Cosmo non possa tracciare i suoi controllori con una precisione millimetrica, perché può farlo; sembra solo lottare in questa particolare area dello spazio di gioco.

Ho letto che questo è un problema comune con il tipo di tracciamento impiegato da Cosmos e tuttavia Rift S non presenta tali problemi. Ecco un video per spiegare meglio di cosa sto parlando:

Nella maggior parte degli scenari, questo non era un problema; è solo un po 'sconcertante che il £ 400 Rift S in qualche modo aggiri del tutto il problema.

Recensione HTC Vive Cosmos: verdetto

All'inizio di questa recensione, ho espresso quanto sia stato difficile raggiungere un verdetto decisivo sull'HTC Vive Cosmos. È una miscela così straordinaria di alti e bassi che non sono sicuro di poterlo consigliare. Come il Rift S, è pieno di piccoli inconvenienti che avrebbero dovuto essere tenuti ben lontani dal prodotto finito; poi di nuovo, è anche un esempio lampante di quanto sia progredita la realtà virtuale, forse anche più delle cuffie Oculus.

Immagine dell'auricolare HTC VIVE Cosmos VR con monitoraggio integrato e design ribaltabile
£699.00Acquista ora
Immagine di HTC VIVE Cosmos
$699.99Acquista ora

Il prezzo è forse l'unica cosa sgradevole del Cosmos. Potrebbe avere il Rift S più economico battuto su specifiche pure, ma i due condividono molti punti in comune. Il fatto che la Rift S da 400 sterline possa quadrare fino a un Cosmo da 700 sterline e ne vada via quasi indenne è un buon esempio di come lavorare in modo più intelligente è spesso meglio che lavorare di più.

Assegno al Cosmos quattro stelle perché, per molti versi, è un prodotto desiderabile. Il display è uno dei migliori del settore e il prodotto ha una qualità costruttiva superiore a qualsiasi altro che abbia mai provato prima. È, inoltre, un ottimo sostituto del HTC Vive e HTC Vive Pro. Ti consiglio comunque di acquistare Oculus Rift S se sei nuovo alla realtà virtuale su PC, ma se stai cercando un auricolare di fascia alta a prova di futuro che tagli ancora il disordine, l'HTC Vive Cosmos potrebbe essere solo per te.

HTC Vive Cosmos - Specifiche
Tipo di visualizzazione Doppio LCD
Risoluzione (per occhio) 2.880 x 1.700 (1.440 x 1.700)
Frequenza di aggiornamento 90Hz
Dimensioni N / A
Peso 645g
Prezzo £699
Recensione HTC Vive Cosmos

Recensione HTC Vive CosmosHtc

L'HTC Vive Cosmos segna un punto di svolta per la divisione VR di HTC. Come l'eccellente Oculus Rift S, Vive Cosmos non richiede fastidiose stazioni base per il monitoraggio e ha un asso nella man...

Leggi Di Più
instagram story viewer