Recensione Panasonic NH-P80S1

L'asciugatrice Panasonic NH-P80S1 sarebbe raramente descritta come una persona che guarda, ma guarda più in profondità della superficie e scoprirai che l'aspetto non è sempre tutto. Durante i nostri test, le figure hanno fatto tutto il discorso, dimostrando che ciò che manca in questa macchina nello stile lo compensa sicuramente in termini di prestazioni.

Una macchina di classe A ad alta efficienza energetica, questa Panasonic utilizza una pompa di calore per riscaldare e riciclare in modo efficiente l'aria calda necessaria per l'asciugatura. Inoltre dispone di un inverter, che gli permette di ottimizzare la potenza per il processo di asciugatura, risparmiando energia elettrica. Panasonic afferma addirittura coraggiosamente che questo particolare essiccatore è il 60% più efficiente di un essiccatore standard di classe A.

RITENZIONE DI POTENZA E ACQUA

L'NH-P80S1 dispone di un doppio sensore di asciugatura che misura continuamente la quantità di umidità residua all'interno di un carico. Ciò significa che rileva in modo efficiente quando il carico ha raggiunto il livello di asciugatura previsto e regola di conseguenza la temperatura e il tempo di asciugatura. In effetti, questo significa che funziona solo per il tempo necessario e mai più a lungo, il che significa che non dovresti mai sprecare energia, e quindi denaro.

Non possiamo criticare l'NH-P80S1. Il nostro primo carico di prova ha attraversato il ciclo Cupboard Dry e ha trattenuto solo 7 g di acqua - di gran lunga la quantità più bassa finora nei nostri test - e ha utilizzato 0,63 kW di potenza. Sebbene non fosse il più economico da eseguire a 10 centesimi per ciclo (3 centesimi in più per ciclo su Cupboard Dry rispetto al più economico da eseguire), abbiamo ritenuto che le sue prestazioni di asciugatura superassero questo fatto; il suo rivale più vicino fino ad oggi in termini di ritenzione idrica ha trattenuto 70 g di acqua in più. Anche il nostro bucato è andato bene con solo molte piccole rughe e senza pieghe profonde.

Passando alla funzione Iron Dry, i vestiti hanno trattenuto più acqua come ci aspettavamo. Per questo ciclo, aggiungiamo al cesto solo i capi che in termini reali avrebbero bisogno di essere stirati; jeans, magliette e un lenzuolo. L'NH-P80S1 ha trattenuto 137 g di acqua, che era tutt'altro che umida e, a nostro avviso, era sufficientemente asciutta per la stiratura. La potenza è stata registrata a 0,25 kW, pari a un costo per ciclo di soli 4 centesimi. I vestiti sono usciti di nuovo con molte piccole rughe ma senza pieghe profonde.

Successivamente siamo passati alla funzione Steam Dry. Questo era il più costoso in termini di costo del ciclo - 14p - ma ancora una volta l'efficienza nell'asciugatura era di gran lunga migliore rispetto ad altre asciugatrici a tamburo che abbiamo testato. L'acqua totale trattenuta nei jeans, nei top e nel lenzuolo era di soli 7 g e il consumo energetico è stato registrato a 0,83 kW, con un costo di 13 pence per ciclo. La cosa interessante da notare qui è che un programma a vapore dovrebbe essere più gentile sui vestiti, risultando in meno rughe. In effetti, abbiamo scoperto che i vestiti presentavano rughe più profonde dopo questo ciclo.

Per permetterci di confrontare diverse asciugatrici a tamburo, calcoliamo anche i costi annuali in base all'etichetta energetica dell'UE (vedere come testiamo le asciugatrici per maggiori informazioni). Abbiamo scoperto che questa macchina costa £ 22,53 per un utilizzo elevato, £ 16,50 per un utilizzo medio e £ 11,27 per un utilizzo ridotto. Queste sono le cifre più economiche che abbiamo visto finora, quindi un altro complimento per questa asciugatrice.

FACILITÀ D'USO E CARATTERISTICHE

L'NH-P80S1 è ben equipaggiato. Dispone di 16 programmi inclusi quelli per asciugare e stirare i vestiti (comprese quelle per rinfrescare anche gli indumenti), Cotton Colors, Easy-Care, Programmi a tempo, Sport all'aria aperta, Lana e un'impostazione Rapid 40 per quei momenti in cui è necessario asciugare velocemente. Panasonic afferma che il programma cotone standard è il programma più efficiente.

Sono inoltre disponibili impostazioni per Asciugatura delicata, Antipiega, una modalità di velocità che può far risparmiare fino a 25 minuti di asciugatura, un ritardo, una scelta di velocità di centrifuga e un indicatore del tempo rimanente. Il quadrante semplice e il display LCD sono tutt'altro che appariscenti, ma fanno il lavoro abbastanza bene: il layout è logico e di facile comprensione. Questa macchina ha una robusta porta opaca e un cassetto solido: anche se sembra un po 'plasticosa rispetto ad altre asciugatrici che abbiamo testato, si è sentita ben fatta.

CONCLUSIONE

A prima vista, questa non sarebbe stata la nostra prima scelta di asciugabiancheria, ma con i risultati del test, era chiaro che non si trattava di un'asciugatrice da scartare. Non commettere errori: questa asciugatrice pone un forte accento sulle sue prestazioni e sull'efficienza energetica, e per questo vince un premio Best Buy.

Specifiche

Capacità di asciugatura (indumenti bagnati in kg) 8kg
Tipo di asciugatrice pompa di calore
genere indipendente
Efficienza nominale A +
Dimensioni (AxLxP) 597x582x845mm

Punti di riferimenti

Tempo di asciugatura armadio N / A
Consumo energetico a secco 0.63kWh
Tempo di asciugatura con ferro N / A
Uso di energia Iron Dry 0,25 kWh
Tempo di asciugatura completa N / A
Costi di gestione annuali medi £22.53
Recensione Panasonic DMP-BDT160

Recensione Panasonic DMP-BDT160Panasonic

Se stai cercando un lettore Blu-ray di base pronto per il 3D, il DMP-BDT160EB di Panasonic potrebbe fare al caso tuo. È quasi esattamente lo stesso del prossimo modello della gamma Panasonic, il D...

Leggi Di Più
instagram story viewer