Recensione Oral-B Genius X: il futuro dello spazzolino da denti

Genius X di Oral-B potrebbe assomigliare a qualsiasi altro spazzolino elettrico premium. Tuttavia, all'interno del suo involucro, c'è una gamma di sensori che probabilmente troverai in uno smartwatch piuttosto che in uno spazzolino da denti - sensori che gli consentono di analizzare i tuoi schemi di spazzolamento e ti dicono come fare meglio lavoro.

Oral-B afferma che Genius X utilizza l'AI (intelligenza artificiale) per offrire "un'esperienza di igiene orale ottimale". Dopo aver trascorso diverse settimane a utilizzare il dispositivo, è chiaro che offre approfondimenti impressionanti sulla tua tecnica di spazzolamento, ma non sono ancora del tutto convinto che valga la pena pagare un extra.

Recensione Oral-B Genius X: cosa devi sapere

Gli spazzolini elettrici che ti danno un feedback tramite Bluetooth non sono una novità. Il predecessore del Genius X, il Genius 9000, può dirti quanto tempo hai impiegato a spazzolare e per quanti secondi hai applicato troppa pressione, ad esempio. Può anche identificare le aree della bocca che hai spazzolato utilizzando la fotocamera selfie del tuo smartphone.

Ma Genius X fa un ulteriore passo avanti, utilizzando sensori integrati per fornire un feedback dettagliato su quali aree della bocca hai trascurato. Chiamarlo AI è un po 'complicato: lo spazzolino da denti non impara di più più lo usi, ma è così utilizza dati su migliaia di stili di spazzolatura di utenti diversi per analizzare e assegnare un punteggio ai tuoi tecnica.

A parte questa caratteristica principale, Genius X non è drasticamente diverso dai precedenti spazzolini da denti di punta di Oral-B. Vale a dire, ha ancora più modalità di spazzolamento, rilevamento della pressione gengivale e viene fornito con una custodia di ricarica da viaggio proprio come il suo predecessore. È inoltre alimentato da una batteria al litio, che garantisce fino a due settimane di utilizzo tra una ricarica e l'altra.

Recensione Oral-B Genius X: prezzo e concorrenza

Al momento della stesura di questa recensione, Midnight Black Genius X è già stato tagliato di un enorme 50% a soli £ 170 su Amazon. Per fare un confronto, il miglior spazzolino da denti di Oral-B, il Genius 9000 è £ 110 ed è stato disponibile per un minimo di £ 90 negli ultimi mesi.

Per quanto riguarda i marchi concorrenti, il modello di punta di Philips, il DiamondClean Smart, ha un prezzo al dettaglio suggerito di £ 360 ma può essere acquistato per più vicino a £ 230. Come il Genius X, utilizza sensori integrati per offrire feedback in tempo reale su quali aree hai spazzolato e viene fornito con una custodia da viaggio di lusso.

Immagine di Oral-B Genius X con spazzolino elettrico nero con intelligenza artificiale, 1 testina per spazzolino da denti, 6 modalità, sensore di pressione gengivale, custodia da viaggio di ricarica USB, spina a 2 pin britannica, regalo per uomo / donna
£180.00Acquista ora

Recensione Oral-B Genius X: design e funzionalità

Mettili uno accanto all'altro ed è impossibile distinguere il Genius X dal vecchio Genius 9000. In Midnight Black, sono essenzialmente lo stesso manico nero lucido dello spazzolino dall'esterno con LED identici per indicare la modalità di spazzolamento e lo stato della batteria.

Entrambi hanno due pulsanti fisici: uno per accendere la maniglia e uno per cambiare modalità e associare lo spazzolino allo smartphone. Ultimo ma non meno importante, condividono lo stesso anello intelligente a 360 gradi che si illumina quando lo spazzolino è acceso e si illumina di rosso quando si applica troppa pressione.

Immagine 2 di 10

Per quanto riguarda gli accessori, anche questi sono più o meno gli stessi. Oltre al caricatore standard, ottieni una lussuosa custodia da viaggio che trasporta la maniglia con un massimo di due teste e che funge anche da caricatore. Anche se sulla custodia è presente uno slot USB, non lasciarti ingannare dal pensare di poterlo utilizzare per caricare lo spazzolino da denti, come me. L'indizio è che si tratta di una connessione USB-A, il che significa che puoi utilizzarla per ricaricare la batteria del telefono o di un altro dispositivo mentre lo spazzolino si carica.

Laddove Oral-B Genius 9000 viene fornito con quattro testine, vale anche la pena sottolineare che Genius X viene fornito con una sola e non c'è supporto per telefono o supporto per testina. Diversamente, le principali differenze tra i due modelli sono puramente interne. Per essere più precisi, il modello più recente dispone di giroscopi e accelerometri per rilevare le aree della bocca che stai spazzolando piuttosto che fare affidamento sull'analisi video del Genius 9000.

Di seguito vedrò in che modo ciò influisce sull'esperienza dell'utente in modo più dettagliato, ma a parte questo, non c'è davvero alcuna differenza distinguibile tra il design e le caratteristiche dei due spazzolini da denti. Entrambi hanno sei modalità di spazzolamento: Daily Clean, Pro-Clean, Sensitive, Massage, Whitening e Tongue Più pulito - ed entrambi ti avvisano quando applichi troppa pressione, riducendo contemporaneamente la spazzolatura velocità.

Recensione Oral-B Genius X: app e prestazioni Oral-B

Quindi quanto è meglio il Genius X nell'analizzare la tua tecnica rispetto al Genius 9000? Insomma, un bel po '. Per cominciare, il processo è più semplice in quanto non devi perdere tempo con il montaggio del telefono in un supporto dedicato in modo che possa utilizzare la sua fotocamera frontale per valutare il tuo stile di spazzolatura.

Immagine 6 di 10

Invece, apri semplicemente l'app Oral-B, premi il pulsante in basso sul manico dello spazzolino e viene visualizzato un banner per farti sapere quando è connesso e puoi iniziare a spazzolare. Come il modello precedente, il Genius X fornisce quindi un feedback in tempo reale sulla tua spazzolatura, mostrando le aree a cui stai mirando. Divide la bocca ampiamente in sei aree e ogni sezione passa dal blu al bianco quando hai passato abbastanza tempo a spazzolarla.

Fondamentalmente, ho riscontrato che la visualizzazione sullo schermo molto più probabilmente corrisponde alle mie azioni quando si utilizza il Genius X rispetto al Genius 9000. Ciò significava che potevo più o meno garantire un punteggio di spazzolatura elevato a condizione che avessi semplicemente aspettato che ogni sezione diventasse bianca.

Vedi correlati 

Recensione Oral-B Genius 9000: l'eccellenza nella spazzolatura elettrica
Miglior spazzolino elettrico 2021: i migliori spazzolini da denti per denti e gengive puliti

Infatti, è solo dopo aver finito di spazzolare che l'app fornisce sia la copertura che i punteggi complessivi di spazzolatura insieme a un riepilogo di quanto tempo hai impiegato ad applicare troppa pressione.
Come con il Genius 9000, ti accompagna attraverso una routine quotidiana di cura, permettendoti di registrare se le tue gengive sanguinano e se hai spazzolato la lingua.

Anche se non devi tenere la testa ferma come fai con l'analisi video sul vecchio modello, ho comunque scoperto che era una buona idea tenere la testa il più eretta possibile in modo che Genius X sappia in quali aree mi trovo spazzolatura. Con questo in mente, è utile avere il telefono vicino al livello degli occhi, altrimenti ti ritroverai presto a inclinarti in avanti per guardare il feedback sullo schermo.

Ma anche quando si fa questo, l'analisi del Genius X non è perfetta. Sebbene l'app identifichi l'area della bocca che stai spazzolando, i sensori le consentono solo di conoscerla in termini generali. In quanto tale, sono stato in grado di indurre l'app a darmi un punteggio quasi perfetto semplicemente sfiorando ogni sezione abbastanza a lungo, anche se avevo trascurato di spazzolare aree particolari da ogni angolazione.

Immagine 4 di 10

L'altro problema principale è che, nonostante abbia sensori a bordo, il cervello del Genius X è ancora nel tuo smartphone. Vale a dire, lo spazzolino da denti deve ancora essere associato al telefono ogni volta che si desidera valutare il proprio stile di spazzolatura.

Se memorizzi solo le sessioni sul pennello, come ti consente di fare, vengono registrate nell'app in termini di durata (senza un punteggio di spazzolatura) quando la sincronizzi nuovamente sul tuo telefono. Se ti ritrovi di fretta e trascuri di accoppiare regolarmente lo spazzolino con il telefono, Genius X non diventa rapidamente più intelligente di molti degli spazzolini da denti più economici di Oral-B.

E come con tutta la tecnologia che è eccitante all'inizio, una delle mie principali preoccupazioni con il Genius X è quanto velocemente svanisce la novità. Anche nelle poche settimane in cui lo stavo testando, mi sono ritrovato a usare la valutazione dello spazzolamento solo occasionalmente piuttosto che ogni volta che mi lavavo i denti. Avanti veloce di diversi mesi e immagino che la regolarità di quelle sessioni diminuirà ulteriormente in proporzione al mio interesse.

La buona notizia è che anche se non utilizzi la tecnologia AI, Genius X è uno spazzolino eccezionale. Le sei diverse modalità offrono tutti gli strumenti di cui hai bisogno per far apparire i tuoi denti al meglio e, praticamente come tutti Spazzolini Oral-B, lo spazzolino vibra ogni 30 secondi e dopo due minuti per guidarti nella spazzolatura quotidiana routine.

Sebbene l'app mobile ti consenta di impostare "Dental Care Journeys" che promuovono diverse modalità di spazzolamento disattivandole altri, penso che sarebbe utile se offrisse anche consigli più semplicistici sui vantaggi dell'utilizzo di diversi modalità. Nel complesso, mi sono ritrovato a usare Daily Clean o Pro Clean, ma non sarebbe andato male avere qualche consiglio su quanto a lungo spazzolare la lingua o quando usare la funzione Massaggio.

Recensione Oral-B Genius X: verdetto

Per riassumere, quindi, sebbene The Genius X sia senza dubbio un miglioramento rispetto al suo predecessore, in realtà è un aggiornamento iterativo. A parte l'analisi più raffinata e affidabile della spazzolatura, è esattamente lo stesso prodotto.

Se sei felice di sborsare £ 60 extra per l'ultima tecnologia e sai che la utilizzerai giorno dopo giorno, allora, con tutti i mezzi, comprala e non rimarrai deluso. Tuttavia, se desideri ottenere il massimo dal tuo investimento, il Genius 9000 rimane l'opzione migliore. Fai attenzione a non perdere nessuna area della bocca quando ti lavi i denti e funzionerà altrettanto bene del modello più recente.

Recensione Philips Sonicare EasyClean HX6511 / 50: un fantastico spazzolino elettrico da meno di £ 50

Recensione Philips Sonicare EasyClean HX6511 / 50: un fantastico spazzolino elettrico da meno di £ 50Cure Odontoiatriche

Con tutte le caratteristiche esotiche e le affermazioni drammatiche degli ultimi spazzolini elettrici, è rassicurante vedere che EasyClean HX6511 / 50 ha una sola modalità di pulizia. Non stai pag...

Leggi Di Più
Recensione Oral-B Genius X: il futuro dello spazzolino da denti

Recensione Oral-B Genius X: il futuro dello spazzolino da dentiCure Odontoiatriche

Genius X di Oral-B potrebbe assomigliare a qualsiasi altro spazzolino elettrico premium. Tuttavia, all'interno del suo involucro, c'è una gamma di sensori che probabilmente troverai in uno smartwa...

Leggi Di Più
Recensione Philips Sonicare ExpertClean 7300: prestazioni di pulizia al top a un prezzo accessibile

Recensione Philips Sonicare ExpertClean 7300: prestazioni di pulizia al top a un prezzo accessibileCure Odontoiatriche

Si potrebbe sostenere che gli spazzolini da denti di punta stanno andando allo stesso modo degli smartphone di punta, con i prezzi andando oltre i livelli di comfort della maggior parte delle pers...

Leggi Di Più
instagram story viewer